Università di Siena
Centro interdipartimentale di studi
       
 
dottorato di ricerca pubblicazioni accordi internazionali progetti in collaborazione convegni ricerche laboratorio di didattica associazione AMA finanziamenti summer school ricerche bibliografiche link

In evidenza

Uscito il bando per il dottorato regionale in "Scienze dell'Antichità e Archeologia" - curriculum in "Antropologia e Mondo Antico"

E' stato pubblicato nei giorni scorsi il bando per il concorso al dottorato regionale Pegaso in "SCIENZE DELL’ANTICHITA’ E ARCHEOLOGIA" con il curriculum in "Antropologia del Mondo Antico".
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 29 maggio 2019.
Per tutte le informazioni si può consultare il bando (in particolare le pp. 81 e ss. per il dottorato in oggetto)

"Costruire la Res Publica attraverso la Storia". Al centro AMA ciclo di seminari del prof. Christopher J. Smith

Nel mese di maggio il Professor Christopher J. Smith (Università di St Andrews), già Direttore della British School at Rome, Visting professor presso il DFLCAM (Dipartimento di Eccellenza 2018-2022), terrà presso il Centro AMA un ciclo di seminari sul tema:

COSTRUIRE LA RES PUBLICA ATTRAVERSO LA STORIA
Gli otto seminari si concentreranno sul modo in cui la scrittura della storia può costruire la politica, riscrivere la memoria e fornire materiale per un futuro immaginato in modo nuovo. Partendo dal caso specifico della Roma arcaica, esamineremo la tradizione storiografica latina e useremo il confronto tra Livio e la lettura di Roma arcaica da parte di Machiavelli per esplorare cosa significa la creazione di una Res Publica.  In generale rifletteremo intorno alle rappresentazioni materiali e visive del potere e dell'autorità. Un’attenta lettura di testi selezionati consentirà anche di porre questioni sul metodo comparativo.

Questo il calendario:

Giovedì 9 maggio (Principi di storiografia antica)
Venerdì 10 maggio (Questioni di storia romana arcaica)
Martedì 21 maggio (Livio e la storia)
Mercoledì 22 maggio (Machiavelli e la ricezione di Livio)
Giovedì 23 maggio (Lettura di fonti I)
Martedì 28 maggio (Lettura di fonti II)
Mercoledì 29 maggio (Repubblicanesimo e monarchismo)
Giovedì 30 maggio (Workshop finale).

 Tutti gli incontri avranno orario 14.00-16.00.

Scarica la locandina

Classicamente: 13-14 maggio incontro su: "Forme del sé. Percezione del corpo e dell'identità di genere nel mondo antico"

Si svolgerà a Maggio il prossimo appuntamento dell'iniziativa, sorta in occasione del trentennale del Centro dipartimentale A.M.A. (Antropologia e Mondo Antico) dell’Università degli Studi di Siena e promossa dai dottorandi del curriculum in “Antropologia del mondo antico” del dottorato in “Scienze dell’Antichità e Archeologia”.
Si tratta di  un ciclo di seminari incentrati sulle diverse tematiche che hanno forgiato l'identità del Centro, rendendolo un punto di riferimento culturale e accademico nel panorama nazionale e internazionale.
Il tema dell' incontro che si svolgerà il 13 e 14 maggio è: "Corpo e gender".
Scarica la locandina 13 maggio
Scarica la locandina 14 maggio


4-5 marzo: "ANTROPOLOGI DEL MONDO ANTICO. Una professione fra passato presente e futuro" 25 anni di dottorato a Siena

In occasione dei venticinque anni del Dottorato in “Antropologia del Mondo Antico” il 4-5 marzo a Siena (Aula 6 ai Servi) si è svolto l'incontro:
"ANTROPOLOGI DEL MONDO ANTICO. Una professione fra passato presente e futuro"
Il progetto, a cui hanno partecipato  diversi giovani studiosi che negli anni passati hanno frequentato il dottorato in "Antropologia del Mondo Antico" presso il Centro AMA, ha voluto promuovere una discussione fra passato, presente e futuro all’interno di persone che variamente hanno continuato a svolgere la loro attività nel mondo degli studi antropologici o che, in quanto dottorandi in corso, si apprestano a farlo. Oltre al Prof. Maurizio Bettini che ha introdotto  i lavori, erano presenti docenti che hanno fatto parte in passato del Collegio dei Docenti e docenti che continuano a farne parte.

Scarica la locandina

IL CENTRO AMA HA COMPIUTO TRENT'ANNI

Venerdì 25 novembre 2016 presso l'Auditorium del Santa Chiara Lab (Via Valdimontone 1, Siena) si sono svolti i festeggiamenti per i trent'anni del Centro "Antropologia e Mondo Antico" con il seguente programma:
  •  ore 17.00 Presentazione di Maurizio BETTINIMiti di fondazione (del Centro AMA)
  •  ore 17.30 Lezione magistrale di François LISSARRAGUE (EHESS, Parigi):  Antropologia e immagini trent'anni dopo
  •  ore 18.30: Conclusioni e prospettive
Scarica la locandina   
 

frecciaNUOVA SEDE PER IL CENTRO AMA

Si informa che  il CENTRO AMA e l'annessa BIBLIOTECA si sono trasferiti nella nuova SEDE presso il Terzo Piano del Palazzo S. Niccolò in Via Roma, 56 - Siena
Tel. 0577-235633; email: biblioama@unisi.it.


   
  niccolo  Ama  Biblioteca1a   biblioteca2a    
   Biblioteca1b   
  

Le immagini della nuova sede  del Centro AMA »


Chi siamo


Nato nel 1986, il "Centro Antropologia del Mondo Antico" (AMA) dell’Università di Siena, promuove la collaborazione scientifica fra classicisti, storici, antropologi, semiologi e studiosi di teoria della cultura. Si tratta di un gruppo ormai ben consolidato, dalla cui collaborazione sono nati innumerevoli convegni, laboratori, seminari, che hanno reso il "Centro AMA" noto in Europa e negli Stati Uniti. Temi privilegiati di ricerca sono:

  • Studio del mito come categoria narrativa fondamentale della cultura
  • Vita quotidiana
  • Rapporto uomo/animale
  • Le forme dell’identità
  • Iconografia e iconologia in prospettiva antropologica
  • Storia della Fortuna della cultura classica
  • Una didattica "sostenibile" delle lingue classiche

A seguito della costituzione dei nuovi dipartimenti, da giugno 2013 il Centro AMA è stato ricostituito come Centro Dipartimentale del Dipartimento di "Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne" dell'Università degli Studi di Siena.

News
Immagine del Centro AMA


7 maggio ore 16: quarto appuntamento de "I seminari del martedì"

Sarà il prof. Giorgio Ferri a svolgere Il prossimo seminario del martedì che si terrà il 7 maggio alle ore 16 presso l'Aula del Refugio (via del refugio, 4 Siena) sul tema: "Unus pro omnibus.
La devotio romana come estrema arma religiosa”

L'iniziativa è organizzati dal Dipartimento di "Filologia e critica delle Letterature Antiche e Moderne", dal Centro di "Antropologia e Mondo Antico" dell'Università di Siena, in collaborazione con l'Associazione Italiana di Cultura Classica (Sezione di Siena).

Scarica la locandina

14-17 maggio:  Lezioni di Dottorato con i Proff. Cenerini, Franco e Lentano

La donna in età romana: evoluzione, trasformazione
e narrazione dei suoi molteplici ruoli nella società è il titolo della lezione che la prof.ssa Cenerini 
terrà il prossimo 14 maggio alle ore 15 presso il Centro AMA. A seguire la lezione della Prof.ssa Franco su: Animali e genere nell'ermeneutica onirica di Artemidoro di Daldi.
Dal 15 al 17 maggio le lezioni del prof. Lentano su: Leges regiae: antropologia e diritto alle origini di Roma.

Vai alla pagina del Dottorato

Uscito l'ottavo numero de “I Quaderni del Ramo d’Oro on-line”

E' uscito un nuovo numero de "I Quaderni del Ramo d'Oro on-line" (2017), periodico annuale del Centro Antropologia e Mondo Antico dell'Università di Siena dedicato all'antropologia e alle culture antiche.
Per ulteriori informazioni rinviamo al sito della rivista http://www.qro.unisi.it e all'indirizzo info.qro@unisi.it.
Vai al sito della rivista

12 dicembre: Convegno "Viaggio nella terra del mito: racconto e modelli culturali"

Si è svolto lo scorso 12 dicembre a Siena, presso l’Aula magna storica dell’Università di Siena, il convegno "Viaggio nella terra del mito: racconto e modelli culturali" Organizzato dal Centro ‘Antropologia e mondo antico’ (AMA).  Attraverso le relazioni di alcuni giovani studiosi, è stato presentato il progetto PROTEUS. An interpretative database of the Greek and Roman mythical lore (finanziato dal MIUR) un lavoro che, partendo dai racconti mitici elaborati dai Greci e dai Romani, ha preso in esame i temi di straordinaria rilevanza culturale che emergevano da questi miti analizzando le strutture narrative nelle quali venivano articolati e studiandoli secondo la prospettiva antropologica che è la caratteristica di coloro che lavorano al Centro AMA.
Locandina