Università di Siena
Centro interdipartimentale di studi
       
 
dottorato di ricerca pubblicazioni accordi internazionali progetti in collaborazione convegni ricerche laboratorio di didattica associazione AMA finanziamenti summer school ricerche bibliografiche link

In evidenza

new13 dicembre: "Le parole del sogno. Popoli e culture a confronto" 

Si svolgerà a Siena presso l'Aula 149 del Palazzo San Niccolò (VIa Roma, 56) il Convengno "Le parole del sogno. Popoli e culture a confronto", organizzato dal Centro AMA, dal Dipartimento di "Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne" dell'Università di Siena e dall'Associazione "Antropologia e Mndo Antico" 

Questo il programma della giornata:

ore 10.30: Accoglienza e saluti
 ore 11.00-13.00: Presiede Luigi Spina (Università di Napoli)
  • Introduzione ai lavori Maurizio Bettini (Università di Siena)
  • Giulio Guidorizzi (Università di Torino): Dell’ambiguità dei sogni: Penelope e le altre.
  • Flaminia Beneventano (Università di Siena): Phasmata oneirōn, ovvero attanti di sogni
Discussione

ore 13.00-14.30:  Buffet

ore 14.30-17.00: Presiede Simone Beta (Università di Siena)
  • Alessandro Lupo (Università La Sapienza Roma): Tacochita, ‘vedere dormendo’: enunciati e riflessioni sulle pratiche oniriche tra i Nahua del Messico
  • Lorenzo Verderame (Università La Sapienza Roma): I sogni di Gudea: oniromanzia e politica nell'antica Mesopotamia
  • Giuliano Boccali (Università di Milano): Il sogno nell'India antica: fra miti e ontologia
Discussione e Conclusioni (Maurizio Bettini).

ore 17.00-17.30:  Pausa libera

ore 17.30-19.00:  Assemblea dei soci Associazione “Antropologia e Mondo Antico”


Scarica il programma


4-5 novembre: "Frammenti di storia. Per un approccio antropologico agli aspetti economico-sociali e giuridici del mondo antico" 

Sono ripresi gli appunatmenti del  ciclo di incontri "Classicamente. Dialoghi senesi sul mondo antico", giunti ormai alla terza edizione.
Lunedì 4 novembre si svolgerà il primo appuntamento che ha per tema: Frammenti di Storia. Per un approccio antropologico agli aspetti economico-sociali e giuridici del mondo antico.
Il programma prevede:

4 NOVEMBRE  ore 15.30:  Introduce: Stefano FERRUCCI (Università di Siena, Centro AMA)
  • Giacinto FALCO (Scuola Normale Superiore di Pisa): La banca ateniese tra neosostantivismo e NIE: una reinterpretazione
  • Louise FAUCHIER (Université Lumière Lyon 2): Comportements et relations interpersonnelles sur les marchés du monde grec : l’exemple du marché aux poissons dans la comédie attique (Ve-IVe siècle a.C.)
  • Serena Andrea BRIOSCHI (Università di Pavia): Le altre vite di Sibari dopo la distruzione: il topos della città rasa al suolo nelle tradizione greca

5 NOVEMBRE 2019, ore 9.30:  Introduce: Aglaia MCCLINTOCK (Università degli Studi del Sannio)
  • Alberto RAMON (Università degli Studi di Padova): Le res divini iuris come beni in proprietà degli dèi
  • Luigi ROMANO (Università di Napoli Federico II): I loca scelerata: paradigmi fattuali dell’illecito, rapporti di potere e costruzione della memoria collettiva
  • Manfredi ZANIN (Università Ca’ Foscari Venezia): Mos nefandae dirus saevitiae. Male mort e vilipendio del cadavere: fenomenologia, ideologia e scopi dai Gracchi a Silla

Modera: Fabrizio BUSCEMI (Università di Pisa) 

Scarica la locandina

24 ottobre: "La donna greca". Presentazione del libro di Maria Paola Castiglioni

Giovedì 24 ottobre, ore 16:30 a Siena preesso l'Aula 149 (1° piano Palazzo S. Niccolò - Via Roma 56) si è svolta la presentazione del volume “La donna greca” (Bologna, il Mulino, 2019) di Maria Paola Castiglioni, professore di Storia e civiltà dei mondi antichi nell’Università di Grenoble-Alpes.

Introduzione: Maurizio Bettini (Università di Siena)
Interventi: Francesca Cenerini (Università di Bologna) e Cristiana Franco (Università per Stranieri - Siena)
Seguirà dibattito. Sarà presente l’autrice


Nel tracciare un profilo completo dell’identità e della vita femminile in età greca, il libro parte dall’idea che la civiltà (maschile) greca ebbe della disuguaglianza dei sessi e dell’identità della donna, per poi illustrare il corso della vita femminile: dalla nascita all’educazione, al matrimonio, alla vecchiaia. Sono passati in rassegna i diversi ruoli sociali – moglie e madre, ma anche schiava, prostituta, cortigiana – e sono esaminati realtà e mito del potere femminile, dall’utopia di Aristofane alle regine ellenistiche. Vengono quindi delineate le figure storiche o leggendarie, di intellettuali che, come Saffo o Aspasia, si distinsero per la loro sapienza.

Scarica la locandina

Online i materiali della Summer School su "Diritti, doveri, Humanitas. In dialogo con i classici". Pontignano 25-27 luglio

Sono consultabili online i materiali della Sesta edizione della Summer School in "Nuove prospettive sull'insegnamento delle materie classiche nella scuola", svoltasi presso la Certosa di Pontignano (Siena) dal 25 al 27 luglio scorso e organizzata dall'Associazione "Antropologia e Mondo Antico" con la collaborazione del Centro AMA (Dipartimento di "Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne", Università di Siena) e con il supporto tecnico e organizzativo della Casa Editrice Palumbo.
I materiali della Summer school di quest'anno su "Diritti, doveri, Humanitas. In dialogo con i classici” sono scaricabili dal Blog della Summer School e comprendono: locandina, handout o power point delle relazioni frontali, introduzioni ai laboratori e restituzioni dei laboratori stessi.
Di seguito il programma dell'iniziativa:

Interventi:
  •     DONATELLA PULIGA (Università di Siena): I classici come dovere o come diritto?
  •     CRISTIANO VIGLIETTI (Università di Siena): Diritti e doveri dello scambio nella Roma arcaica: tra cives e hostes
  •     MARIO LENTANO (Università di Siena): Il dovere della somiglianza. Continuità familiari nella cultura romana
  •     TOMMASO BRACCINI (Università di Siena): Il diritto alla fantasia: in cerca delle fiabe di Greci e Romani
  •     OLGA CIRILLO (Liceo Flacco, Portici) e LUIGI SPINA (Centro AMA, Siena): L’esperienza della seconda prova dell’Esame di Stato. Riflessioni, prospettive, proposte
  •     MAURIZIO BETTINI (Università di Siena): Ripensare l’Humanitas
Laboratori:
  •     ISABELLA TONDO (Liceo “B. Croce”, Palermo): Senza diritti. Per una storia dei bambini nel mondo antico
  •     PIETRO CAPPELLETTO (Liceo “B. Zucchi”, Monza): Tra ethos ed etica: diritti e doveri tra nomos e coscienza
  •     ALBERTO PAVAN (Liceo A. Canova, Treviso): Mostrare la via agli erranti. Costruzione di percorsi di ricerca e di esercitazioni per l’Esame di Stato tra filantropia antica e diritti umani
  •     GIANLUCA DE SANCTIS (Università della Tuscia): I frutti della pratica antropologica, l’urgenza dell’Humanitas e i rischi della disumanizzazione.
In programma anche l'appuntamento teatrale: KISS ME, KISS ME LESBIA! a cura della Compagnia "Cantores Euphorionis". I carmina di Catullo (presentati nella traduzione "barbara" di Alessandro Fo) e la canzone e canzonetta italiana e internazionale si intrecciano a ricostruire in modo sorprendente la vicenda d'amore tra il poeta e Lesbia.

Scarica la locandina
Per ulteriori informazioni vai alla pagina della Summer School

"Costruire la Res Publica attraverso la Storia". Al centro AMA ciclo di seminari del prof. Christopher J. Smith

Nel mese di maggio il Professor Christopher J. Smith (Università di St Andrews), già Direttore della British School at Rome, Visting professor presso il DFLCAM (Dipartimento di Eccellenza 2018-2022), ha svolto presso il Centro AMA un ciclo di seminari sul tema:

COSTRUIRE LA RES PUBLICA ATTRAVERSO LA STORIA
Gli otto seminari si concentreranno sul modo in cui la scrittura della storia può costruire la politica, riscrivere la memoria e fornire materiale per un futuro immaginato in modo nuovo. Partendo dal caso specifico della Roma arcaica, è stata esaminata la tradizione storiografica latina e si è svolto un interessante confronto tra Livio e la lettura di Roma arcaica da parte di Machiavelli, per esplorare il significato della creazione di una Res Publica.  In generale si è riflettuto intorno alle rappresentazioni materiali e visive del potere e dell'autorità. Un’attenta lettura di testi selezionati ha consentito anche di porre questioni sul metodo comparativo.

Gli incontri si sono svolti secondo il seguente calendario:

Giovedì 9 maggio (Principi di storiografia antica)
Venerdì 10 maggio (Questioni di storia romana arcaica)
Martedì 21 maggio (Livio e la storia)
Mercoledì 22 maggio (Machiavelli e la ricezione di Livio)
Giovedì 23 maggio (Lettura di fonti I)
Martedì 28 maggio (Lettura di fonti II) ore: 13-15
Mercoledì 29 maggio (Repubblicanesimo e monarchismo)
Giovedì 30 maggio (Workshop finale).

 
Scarica la locandina

4-5 marzo: "ANTROPOLOGI DEL MONDO ANTICO. Una professione fra passato presente e futuro" 25 anni di dottorato a Siena

In occasione dei venticinque anni del Dottorato in “Antropologia del Mondo Antico” il 4-5 marzo a Siena (Aula 6 ai Servi) si è svolto l'incontro:
"ANTROPOLOGI DEL MONDO ANTICO. Una professione fra passato presente e futuro"
Il progetto, a cui hanno partecipato  diversi giovani studiosi che negli anni passati hanno frequentato il dottorato in "Antropologia del Mondo Antico" presso il Centro AMA, ha voluto promuovere una discussione fra passato, presente e futuro all’interno di persone che variamente hanno continuato a svolgere la loro attività nel mondo degli studi antropologici o che, in quanto dottorandi in corso, si apprestano a farlo. Oltre al Prof. Maurizio Bettini che ha introdotto  i lavori, erano presenti docenti che hanno fatto parte in passato del Collegio dei Docenti e docenti che continuano a farne parte.

Scarica la locandina

IL CENTRO AMA HA COMPIUTO TRENT'ANNI

Venerdì 25 novembre 2016 presso l'Auditorium del Santa Chiara Lab (Via Valdimontone 1, Siena) si sono svolti i festeggiamenti per i trent'anni del Centro "Antropologia e Mondo Antico" con il seguente programma:
  •  ore 17.00 Presentazione di Maurizio BETTINIMiti di fondazione (del Centro AMA)
  •  ore 17.30 Lezione magistrale di François LISSARRAGUE (EHESS, Parigi):  Antropologia e immagini trent'anni dopo
  •  ore 18.30: Conclusioni e prospettive
Scarica la locandina   


   
  niccolo  Ama  Biblioteca1a   biblioteca2a    
   Biblioteca1b   
  

Le immagini della nuova sede  del Centro AMA »


Chi siamo


Nato nel 1986, il "Centro Antropologia del Mondo Antico" (AMA) dell’Università di Siena, promuove la collaborazione scientifica fra classicisti, storici, antropologi, semiologi e studiosi di teoria della cultura. Si tratta di un gruppo ormai ben consolidato, dalla cui collaborazione sono nati innumerevoli convegni, laboratori, seminari, che hanno reso il "Centro AMA" noto in Europa e negli Stati Uniti. Temi privilegiati di ricerca sono:

  • Studio del mito come categoria narrativa fondamentale della cultura
  • Vita quotidiana
  • Rapporto uomo/animale
  • Le forme dell’identità
  • Iconografia e iconologia in prospettiva antropologica
  • Storia della Fortuna della cultura classica
  • Una didattica "sostenibile" delle lingue classiche

A seguito della costituzione dei nuovi dipartimenti, da giugno 2013 il Centro AMA è stato ricostituito come Centro Dipartimentale del Dipartimento di "Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne" dell'Università degli Studi di Siena.

News
Immagine del Centro AMA


5 novembre ore 15 :00 Lezione di dottorato 

Martedì 5 novembre alle ore 15 presso l'Aula del centro AMA la prof.ssa Aglaia McClintock (Università del Sannio) terrà una lezione di dottorato dal titolo: "Diritto e violenza nell'anfiteatro".

Vai alla pagina del dottorato

Cerimonia per il conferimento del titolo di Professore Emerito a Maurizio Bettini

Si è svolta  Martedì 28 maggio 2019 alle ore 15:00 presso l'Aula Magna Storica del Palazzo del Rettorato a Siena la Celebrazione per il conferimento da parte del MIUR del TITOLO di PROFESSORE EMERITOMAURIZIO BETTINI 

Uscito l'ottavo numero de “I Quaderni del Ramo d’Oro on-line”

E' uscito un nuovo numero de "I Quaderni del Ramo d'Oro on-line" (2017), periodico annuale del Centro Antropologia e Mondo Antico dell'Università di Siena dedicato all'antropologia e alle culture antiche.
Per ulteriori informazioni rinviamo al sito della rivista http://www.qro.unisi.it e all'indirizzo info.qro@unisi.it.
Vai al sito della rivista