Universit� di Siena
Centro interdipartimentale di studi Universit� di Siena
       
     

    Le Pretidi e la follia femminile nella Grecia antica

    Abstract tesi di dottorato di Francesca Marzari

    La follia delle figlie del mitico re Preto, tramandata da numerose fonti greche e romane, propone alcune tematiche d’interesse antropologico inerenti al ruolo della fanciulla pubere nella societ greca. Si ripercorrono le tappe fondamentali del mito – offesa delle Pretidi ad Era o Dioniso; punizione divina tramite l’invio della pazzia e, secondo alcune fonti, di una forma di lascivia, dermatosi ed alopecia; risanamento delle principesse e loro nozze con l’indovino-guaritore Melampo, ed il di lui fratello Biante – ricorrendo alla comparazione con altri personaggi femminili della tradizione classica (Miniadi, Lemniadi, Pandaridi, Erigone) e dando particolare importanza alle analogie tra letteratura mitica e medica. Cos, le Pretidi, impazzite proprio nel momento in cui sarebbero pronte a sposarsi, diventano il paradigma mitico della crisi di crescenza che caratterizza la giovane vergine durante la fase di passaggio dallo status di figlia a quello di moglie e madre.