Universit� di Siena
Centro interdipartimentale di studi Universit� di Siena
       
     

    Nekra xoana, nekra agalmata kai anofele: la percezione della statua a Bisanzio

    Abstract tesi di dottorato di Tommaso Braccini

    L'obiettivo della ricerca consiste, prendendo spunto dalle pionieristiche (ma ancor oggi validissime) ricerche del Dagron, nel passare in rassegna il pi ampio numero possibile di fonti (tra cui, a puro titolo di esempio, si possono almeno indicare il De Signis di Niceta Coniata, ed il materiale agiografico raccolto dal Dumbarton Oaks Hagiographical Database Project (8th-10th centuries), cercando di individuare quale concezione potesse avere l'uomo bizantino (senza limitarsi programmaticamente agli abitanti della sola Costantinopoli) delle numerose statue e sculture, in parte ereditate dall'antichit pagana, in parte presenti (fino al periodo dell'iconomachia) nelle iconostasi delle chiese. Verranno naturalmente tenuti in considerazione anche studi generali sull'immagine ed il suo ruolo nelle societ.