Università di Siena
Centro interdipartimentale di studi Università di Siena
       
 

Agliaia Mcclintock

Curriculum Vitae

Curriculum scientifico e didattico

Data di nascita: 17 settembre 1975
Lingue: Bilingue italiana e inglese per nascita (scritto e parlato). Buona conoscenza del francese e del tedesco.
Posizione attuale: Dal settembre 2007 è ricercatrice di «Diritto romano e diritti dell’antichità» (IUS/18) presso l’Università degli Studi del Sannio di Benevento. È stata confermata nel ruolo dal 1° settembre 2011.

Attività didattica 
Dall’a.a. 2008/2009 insegna «Istituzioni e storia del diritto romano» (14 CFU, IUS/18, LMG/01), presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università del Sannio.
Negli a.a. 2006/2007 e 2007/2008 è stata affidataria del corso di «Introduzione allo studio del diritto romano», e nell’a.a. 2007/2008 dei corsi di «Introduzione allo studio del diritto romano» e di «Storia del diritto romano» presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università del Sannio.
Partecipa sin dalla sua attivazione nell’a.a. 2009/2010 al corso di «Diritto e letteratura» presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università del Sannio.
Presiede le commissioni di esame degli insegnamenti romanistici (IUS 18) e fa parte delle commissioni di esame di «Storia dell’esperienza giuridica moderna» (IUS 19); «Storia del Costituzionalismo moderno» (IUS 19); «Diritto e letteratura» (IUS 02).

Titoli accademici e profesionali
Nell’a.a. 2000/2001 ha conseguito, con 110/110 e lode, la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in Storia del diritto romano dal titolo La lex Voconia e la fine degli Scipioni, relatore il prof. Luigi Labruna.
Nell’aprile del 2005 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense.
Ha conseguito il 19 gennaio 2006 il Dottorato di ricerca in «Diritto romano e tradizione romanistica: i fondamenti del diritto europeo» presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, tutor la prof. Francesca Reduzzi.

Organizzazione convegni
Donne e potere in Grecia e a Roma. Seminario internazionale in onore di Eva Cantarella, Università del Sannio, Benevento 15-16 maggio 2012. Relatori: Alberto Maffi (Università di Milano Bicocca), Michael Gagarin (University of Austin, Texas), Bernardo Santalucia (Università di Firenze), Francesca Reduzzi (Università di Napoli Federico II), Aglaia McClintock (Università degli Studi del Sannio).
Per un’antropologia del diritto romano, Università del Sannio 20-21 aprile 2015. Relatori: Bruce Lincoln (University of Chicago – Divinity School); Lauretta Maganzani (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano); Graziana Brescia (Università di Foggia) e Mario Lentano (Università di Siena); Aglaia McClintock (Università del Sannio); Maurizio Bettini (Università di Siena).

Relazioni e conferenze

  • Nemesis, Augusta, Regina. A Representation of Imperial Justice, nell’àmbito dell’Ancient Societies Workshop, Department of Classics, University of Chicago, 20 maggio 2016.
  • The role of the lex Voconia in the ‘history of women’, nell’àmbito del Gender Cluster presso l’Institut Für Römisches Recht, Antike Rechtsgeschichte Und Neuere Privatrechtsgeschichte, Karl-Franzens-Universität, Graz, Austria, 4 dicembre 2015.
  • Profanare per uccidere: la condanna a morte della figlia di Seiano, Seminario di Studi: I linguaggi della violenza. Immaginari, pratiche e rappresentazioni fra mondo antico e contemporaneità, Università degli Studi di Catania, Catania 26 novembre 2015.
  • Fides, Nemesis, Iustitia. Riflessioni sulle dee della giustizia, Convegno internazionale Per un’antropologia del diritto romano, Benevento 21 aprile 2015.
  • Lex Voconia. Une loi restée lettre morte ? nell’àmbito del ciclo di conferenze annuale organizzato dall’Institut de Droit Romain de l’Université de Paris, 20 marzo 2015.
  • Fonti giuridiche per un’iconologia dei supplizi al Workshop La violenza nel mondo romano. Discipline a confronto, Università degli Studi di Napoli «Federico II», 20 febbraio 2015.
  • Modalità e simboli della repressione criminale nei primi secoli dell’impero alla SIHDA 2014, Napoli 19 settembre 2014.
  • A New Form of Dependence in Imperial Rome: the Penal Slavery of Criminal Convicts e The Succession of Aemilia, Wife of Scipio Africanus presso il Department of Classics, Vanderbilt University, Nashville, 22 ottobre 2012.
  • The Good Wife alla Quarta Conferenza nazionale della Società Italiana di Diritto e Letteratura Il contributo di Law and Humanities nella formazione del giurista, Benevento 31 maggio 2012.
  • L’ira di Demetra al Seminario internazionale in onore di Eva Cantarella. Donne e potere in Grecia e a Roma, Benevento 16 maggio 2012.
  • Il teatro della giustizia al Convegno I diritti degli altri in Grecia e a Roma (Prin 2007), Napoli 8 ottobre 2010.
  • Per Franco Salerno: la ronde alla Giornata di studio in ricordo di Franco Salerno. Civis, Civitas, Libertas, Napoli, 16 aprile 2010.
  • Il servo della pena: una nuova forma di assoggettamento al XIX Convegno Internazionale dell’Accademia Romanistica Costantinana: Organizzare, Sorvegliare, Punire: il controllo dei corpi e delle menti nel diritto della tarda antichità, Spello-Perugia 25 giugno 2009.
  • Un gioco di specchi fra Roma e Guantanamo: nemici combattenti e servi della pena al V Seminario Internazionale Diritti umani e umanità del diritto, Napoli 11 maggio 2007.
  • Penal slavery and citizenship presso la Law School della New York University (3 febbraio 2006) nell’ambito del corso Capital Punishment tenuto dalla prof. Eva Cantarella.
  • Liberàti dalla morte. Remissio della pena e fine della servitus al XXX Colloquio del GIREA, su La fin du statut servile. Affranchissement, libération, abolition, passage à d’autres formes de dépendance, Besançon 16 dicembre 2005.
  • Il servo della pena nel Codice Teodosiano al XXIXe Colloque International de Halma: Société, économie, administration dans le Code Théodosien, Lille 2 dicembre 2005.
  • Civil death in ancient Rome? The servitus poenae al XXVIII Colloquio del GIREA (Groupe International de Recherche sur l’Esclavage dans l’Antiquité) su Differenziazione culturale – ineguaglianza sociale nel mondo antico: fonti letterarie ed iconografiche della schiavitù e della dipendenza, Mitilene 6 dicembre 2003.
  • Romanists and Fascists. Hypothesis on an alliance usually taken for granted nella sessione The Sources sotto la direzione dei proff. Aldo Mazzacane e Alessandro Somma al Convegno EURESCO Europe under Dictatorship: Economic Control and Law, Albufeira 22 ottobre 2003.

Responsabvilità scientifica per progetti di ricerca internazionali o nazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedevano la revisione tra pari   
Responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’Università degli Studi del Sannio di Benevento (Una zona grigia del diritto: la morte civile nel passaggio dalla repubblica all’impero) per il PRIN 2007: I diritti degli altri in Grecia e a Roma, coordinatore nazionale prof. Alberto Maffi.    
Responsabile del progetto finanziato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Progetto giovani 2005) dal titolo: Dal rex all’auctor. Modelli di rappresentazione dell’identità culturale.

Partecipazione a comitati editoriali di riviste, collane editoriali, enciclopedie e tarttati di riconosciuto prestigio
Dal gennaio 2016 partecipa alle attività di redazione della rivista Studia et Documenta Historiae et Iuris.
Dal gennaio 2005 al dicembre 2012 ha partecipato alle attività di redazione della rivista Index. International Survey of Roman Law. Quaderni Camerti di studi romanistici, diretta dai prof. Luigi Labruna e Cosimo Cascione.
Ha collaborato alla redazione degli VIII volumi di Fides, Humanitas, Ius. Studii in onore di Luigi Labruna, a cura di Carla Masi Doria e Cosimo Cascione (Napoli, Editoriale Scientifica, 2007).
Ha partecipato alla redazione dei due tomi di Tradizione romanistica e Costituzione, diretto da Luigi Labruna, a cura di Maria Pia Baccari e Cosimo Cascione (Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2006).
Ha collaborato al volume 31 della rivista Index (2003) contenente gli indici dei primi trenta volumi (1979-2002), partecipando alla redazione dell’Indice delle Fonti Orientali, Classiche e Bizantine (pp. 189-576) e dell’Indice delle Fonti Medievali, Moderne e Contemporanee (pp. 623-657).
Ha partecipato alla redazione dei Pareri generali del Consiglio Universitario Nazionale. Bollettino Ufficiale, dir. Luigi Labruna, cur. Cosimo Cascione (Napoli 2003-2004) volumi: I/3, I/4, I/5, I/6, I/7, I/8.

Incarichi insegnamento o ricerca presso qualificati Atenei e Istituti di ricerca esteri o internazionali
Dall’aprile al luglio 2017 sarà Faculty Visitor all’Università di Cambridge, Faculty of Law e Visiting Fellow alla Clare Hall, Cambridge.
Dal 24 al 26 marzo 2015 ha tenuto un ciclo di lezioni presso l’Université di Rennes1 nell’ambito del Erasmus+/KA1 Istruzione superiore, Teaching Staff Mobility.
Dal 2004 al 2011 è stata ricercatrice invitata presso il Max-Planck-Institut für europäische Rechtsgeschichte, Francoforte sul Meno (aprile-giugno 2004, ottobre-novembre 2005, novembre-dicembre 2007, ottobre-novembre 2008, ottobre 2009, novembre-dicembre 2010, ottobre 2011).

Conseguimento premi per l'attività scientifica 
Premio Speciale «Furio Diaz» della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno nell’ambito del IX Premio Internazionale Gérard Boulvert per l’opera prima in diritto romano: Servi della pena. Condannati a morte nella Roma imperiale (Napoli, Esi, 2010) con il seguente giudizio: «Lavoro limpido ed elegante, condotto con solida conoscenza delle problematiche storiche e giuridiche, che restituisce interesse ad un tema trascurato, mostrando la complessità dell’istituto sotto i profili sostanziali e procedurali».
Il Premio Speciale «Furio Diaz» è stato assegnato a Salisburgo il 10 settembre 2013 presso l’Università, in occasione della seduta inaugurale della «Société Internationale ‘Fernand de Visscher’ pour l’Histoire des Droits de l’Antiquité».

Affiliata alle seguenti Accademie
Società Italiana di Storia del Diritto (SISD) dal 2009.
Associazione di Studi Tardoantichi (AST) dal 2016.

Borse di studio
Dal 10 al 15 giugno 2005 ha partecipato al Sommerkurs für Rechtsgeschichte diretto dal prof. Kenichi Moriya presso il Max-Planck-Institut di Francoforte.
Borsista dell’École française de Rome alla Session international d’études doctorales, Querela, litiscontestatio, prosecution: procédures et techniques de l’accès à la justice (15-21 giugno 2003).
Borsista presso l’Istituto Italiano di Studi Storici «Benedetto Croce» per gli a.a. 2001/2002, 2002/2003.

Incarichi accademici presso l'Ateneo del Sannio
Membro della Commissione Permanente per l’Orientamento su delega del Rettore dal gennaio 2013 a oggi.
Membro della Commissione AQ e del Gruppo di Riesame del CdL in Giurisprudenza dal 2015 a oggi.
Membro della Commissione del Dipartimento DEMM per l’Orientamento dal 2012 a oggi.

Pubblicazioni

Monografie
Servi della pena. Condannati a morte nella Roma imperiale, «Pubblicazioni della Facoltà di Economia e del Dipartimento di Studi Giuridici, Politici e Sociali, Università degli Studi del Sannio Benevento. Sezione giuridico-sociale» (Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2010) p. 177.

Articoli
  • Un’analisi giuridica della lex Voconia, in Teoria e storia del diritto privato X (2017) 1-50.
  • Giustizia senza dèi, in Giuristi nati (Bologna 2016) p. 73-95 + inserto figure.
  • Per un’iconologia dei supplizi, in Rivista di Diritto Romano XV (2015) http://www.ledonline.it/rivistadirittoromano/ 1-10.
  • Nemesi dea del νόμος. Modalità e simboli della repressione criminale nei primi secoli dell’impero romano, in Revue Internationale des Droits de l’Antiquité 62 (2015) 289-306.
  • The Lex Voconia and Cornelia’s Jewels, in Revue Internationale des Droits de l’Antiquité 60 (2013)183-200.
  • Il servo della pena nel Codice Teodosiano, in Société, économie, administration dans le Code Théodosien, éds. Sylvie Crogiez-Pétrequin, Pierre Jaillette (Villeneuve d’Ascq 2012) 451-464.
  • L’ira di Demetra. Riflessioni sull’ideologia del matrimonio, in Index 40 (2012) 42-56.
  • Il 753 a.C. L’anno zero del diritto, in Diritto di parola. Saggi di diritto e letteratura, cur. Felice Casucci (Napoli 2009) 243-256.
  • Liberàti dalla morte, in La fin du statut servile? Affranchissement, libération, abolition. Hommage à Jaques Annequin. Actes du XXX Colloque International du GIREA (Besançon, 15-17 Décembre 2005) I (Besançon 2008) 115-123.
  • Nemico non più cittadino. Il caso di Yaser Hamdi, prigioniero a Guantanamo, in Fides, Humanitas, Ius. Studii in onore di Luigi Labruna V, cur. C. Masi Doria, C. Cascione (Napoli 2007) 3479-3494.
  • Polyb. 31.26-28: la successione di Emilia, in Index 33 (2005) 317-336.
Curatele
  • Giuristi nati, Antropologia e diritto romano, «Collana di antropologia del mondo antico, n.7» (Bologna, Il Mulino, 2016) p. 240.
  • Semper professor e altri scritti, di Luigi Labruna (Napoli, Satura Editrice, 2012) p. 382.
Traduzioni
  • Ius e i suoi paralleli iranici. Dalla purezza alla giustizia, di Bruce Lincoln in Giuristi nati (Bologna 2016) 55-68.
  • Polis. Introduzione alla città-stato dell’antica Grecia, di Mogens Herman Hansen (Oxford University Press, 2006). Traduzione dall’inglese ed edizione italiana (Milano, Egea Università Bocconi, 2012; prima edizione UBE paperback 2016) p. 316.
Interventi
  • Premessa, in Giuristi nati (Bologna 2016) p. 9-13.
  • Franco Salerno con noi, in Index 39 (2011) 658-659.
  • Il teatro della giustizia, in I diritti degli altri in Grecia e Roma, cur. A. Maffi, Lorenzo Gagliardi (Sankt Augustin 2011) 281-285.
  • Die dunkle Seite der Staatsbürgerschaft. Römisches Recht für Guantánamo, in myops. Berichte aus der Welt des Rechts 4 (2008) 32-39.
  • Romanists and Fascists. Hypothesis on an alliance usually taken for granted, in Die andere Seite des Wirtschaftsrecht. Steuerung in den Diktaturen des 20. Jahrhunderts, Hg. G. Bender, R.M. Kiesow, D. Simon (Frankfurt am Main 2006) 349-352.
  • Civil Death in Ancient Rome? The servitus poenae, in Esclavage Antique et discriminations socio-culturelles. Actes du XXVIIIe Colloque International du GIREA (Mytilène, 5-7 Décembre 2003), éds. V.I. Anastasiadis, P.N. Doukellis (Berne 2005) 322-328.
Recensioni e segnalazioni
  • Marie Ver Eecke, La République et le roi: le mythe de Romulus à la fin de la République romaine. De l'archéologie à l'histoire (Paris 2008), in Bryn Mawr Classical Review 2011.04.22, http://bmcr.brynmawr.edu/2011/2011-04-22.html.
  • Michele George (ed.), The Roman Family in the Empire. Rome, Italy, and Beyond (Oxford 2005), in Bryn Mawr Classical Review 2009.01.38, http://bmcr.brynmawr.edu/2009/2009-01-38.html.
  • Studia et documenta historiae et iuris 71 (2005), in Bollettino di Studi Latini 37 (2007) 423-424.
  • Studia et documenta historiae et iuris 70 (2004), in Bollettino di Studi Latini 36 (2006) 776-777.
  • Studia et documenta historiae et iuris 69 (2003), in Bollettino di Studi Latini 35 (2005) 341-344.
  • Scritti in ricordo di Barbara Bonfiglio, a cura di Eva Cantarella (Milano 2004), in collaborazione con F. Reduzzi, in Bryn Mawr Classical Review, 2005.09.26, http://ccat.sas.upenn.edu/bmcr/2005/2005-09-26.html.
Schede bibliografiche
Elenco degli scritti di Francesco Salerno, in Index 39 (2011) 660-667.

Cronache
  • Civis, civitas, libertas. Giornata di studio in ricordo di Franco Salerno (Napoli, 16 aprile 2010), in Iura 59 (2011) 453-454.
  • Europa e diritto. Nuove forme di ricerca e di didattica tra dimensione storica e prospettive di unificazione (Napoli, 25 giugno 2005), in Iura 55 (2004-2005, pubbl. 2008) 471-472.
  • Cicerone e la politica (Arpino, 29 gennaio 2004), in Iura 55 (2004-2005, pubbl. 2008) 391-394.
  • A Varsavia per ricordare Kupiszewski, cronaca del Simposio internazionale «Il matrimonio: l’ideale – il diritto – la pratica» in onore di Henryk Kupiszewski, Varsavia 24 aprile 2004, in Index 33 (2005) 578-582 (con A. Plisecka).
  • XXVIII Colloquio del GIREA: a Mitilene, in Index 32 (2004) 650-651.
  • XI Convegno internazionale di Diritto romano di Copanello (giugno 2002) sul tema «Città territorio e diritto privato nei primi due secoli dell'impero», in Index 30 (2002) 547-551 (con A. D’Antonio).
  • Il VI Premio romanistico internazionale «G. Boulvert», in Labeo 50 (2004) (con B. Abatino) 403-405.