Università degli Studi di Siena Biblioteca Centrale di Farmacia
Percorso corrente: Home > Biblioteca > Servizi > Lettura e prestito

Lettura e prestito


La Biblioteca Centrale di Farmacia è organizzata a scaffale aperto. Questo vuol dire che tutto il materiale bibliografico è liberamente consultabile dagli studenti, dai docenti e dal personale tecnico-amministrativo dell'Università degli Studi di Siena.
Previa autorizzazione del Direttore della Biblioteca o malleveria di un docente dell'Ateneo è consentito l'accesso ai documenti anche a tutti coloro che ne siano interessati.

È possibile prendere in prestito fino a 3 opere contemporaneamente.
Il prestito ha durata di 15 giorni e non è rinnovabile (devono passare almeno 24 ore prima di poter riprendere la medesima copia) per dare a tutti la possibilità di consultazione.
La riconsegna in ritardo di opere prese in prestito comporta un'esclusione dallo stesso in tutte le biblioteche aderenti al Servizio Bibliotecario Senese per tanti giorni quanti sono quelli del ritardo.
La multa decorre dal momento in cui l'utente richiede un nuovo prestito.

È vietato cedere ad altri le opere ricevute in prestito.

Quando un libro non è disponibile, è possibile prenotarlo per averlo a disposizione al momento del suo ritorno.

È di norma escluso dal prestito il seguente materiale:

  • opere periodiche;
  • opere non ancora inventariate o catalogate;
  • libri in cattivo stato di conservazione;
  • libri antichi e di pregio;
  • opere di consultazione generale, dizionari, enciclopedie, repertori, farmacopee;
  • documenti che riportano sulla scheda catalografica l'indicazione "escluso dal prestito";
  • tesi di laurea.

Il Direttore può autorizzare il prestito del materiale suddetto a condizioni stabilite ed a seconda dei casi.

Indice del sito Contenuti e realizzazione:
Biblioteca Centrale Farmacia
Ultima modifica: 10.04.2013