Paesaggi Mentali  Condivisi


Pagina iniziale ] Su ] [ Come scrivere una bibliografia ] Ricerche ]


A cura di
Anselmo Grotti

Testi coperti da diritto d'autore. Possono essere utilizzati citando la fonte.

Come scrivere una bibliografia

 

·        seguire i criteri standard internazionali:

  •  titoli dei periodici e dei libri in corsivo senza virgolette inglesi;

  •  titoli degli articoli tra “virgolette inglesi” (quelle qui usate: si trovano in “inserisci - simbolo”);

  •  nome autore: nel testo il cognome dell’autore va preceduto, quando citato, dal nome; nella bibliografia alla fine del capitolo o del libro e nelle citazioni bibliografiche in nota mettere sempre prima il cognome. Se l’opera citata ha più autori, mettere prima il cognome del primo autore e lasciare, se lo si desidera, prima il nome per gli altri autori. Non mettere la virgole tra il cognome e il nome dell’autore ma solo (nel caso di più autori) tra il primo  autore e quelli successivi digitando preferibilmente una “e” prima del nome dell’ultimo autore. Quando il nome proprio dell’autore non è riportato per esteso ed è composto da due o più lettere iniziali (es. G. C. Trentini) spaziare tra una sigla e l’altra;

  •  data di pubblicazione: preferibilmente, metterla tra parentesi dopo il nome. Può essere messa anche alla fine: per i libri dopo il luogo di pubblicazione, divisa da una virgola; per gli articoli dopo il nome della rivista o dopo il numero del fascicolo, sempre divisa da una virgola.

  •  editore: metterlo solo per i volumi, dopo il titolo, separato da questo da una virgola. Mettere, quindi, sempre dopo una virgola, il luogo di pubblicazione;

  •  nelle bibliografie, non rientrare la prima riga di ogni titolo elencato e rientrare di 0,5 cm le eventuali righe successive alla prima.

  • Esempi:

Mowen J. C. e Mowen M. M. (1991), “Time and outcome evaluation”, Journal of marketing, 55: 54­62.

Murray H. A. (1938), Explorations in personality, Oxford University Press, New York.