Dipartimento di Scienze neurologiche e del comportamento

 

 

Policlinico Le Scotte - V.le Bracci, 2 - 53100 - Siena
Tel. +39 0577/233135/276
Fax +39 0577/233215
Email;reda@unisi.it

 

 

Il Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Comportamento nasce nel gennaio 2003 dalla fusione degli Istituti di Scienze Neurologiche e di quello di Psicologia Clinica, e vuole rappresentare la sintesi culturale sulla ricerca delle relazioni tra cervello e mente, tra funzioni cerebrali, nervose periferiche, muscolari e comportamento in condizioni fisiologiche e patologiche, analizzate con le più moderne tecnologie.
La impostazione culturale dei membri afferenti è da una parte clinica, dall'altra sperimentale: ogni patologia vuole essere considerata come un modello specifico da approfondire nei meccanismi intrinseci biologici, funzionali, psicologici, comportamentali.
Il Dipartimento è diretto dal prof. A. Federico ed articolato in 3 sezioni: Scienze Neurologiche, Neurofisiologia Clinica e Scienze del Comportamento, tutte localizzate presso il Policlinico “S. Maria alle Scotte”, le prime due al VI piano del 2° lotto, la terza provvisoriamente al IV piano del 2° lotto.
Il Dipartimento è attivamente impegnato in attività didattiche per studenti di vari corsi di laurea, in dottorati di ricerca e scuole di specializzazione. Tutte le sue attività di ricerca hanno stabili collegamenti internazionali, con scambi di studenti e di docenti.

MISSIONE E OBIETTIVI
Lo sviluppo della ricerca nel settore delle Neuroscienze Cliniche e Sperimentali necessita di una sempre più stretta e polivalente interazione tra le diverse discipline neuroscientifiche, con competenze differenziate, che affrontino da diversi punti di vista lo studio delle patologie del sistema nervoso centrale e periferico. Tali competenze ultraspecialistiche devono, partendo dalla analisi della patologia umana, cercare di comprendere gli intimi meccanismi dei fenomeni della neurodegenerazione e sviluppare nuove prospettive verso lo studio e la applicazione clinica delle strategie diverse di neuroprotezione e neurorigenerazione e della plasticità del sistema nervoso centrale, periferico e del sistema muscolare.
Gli obiettivi di ricerca che il Dipartimento intende perseguire sono indicati dalla seguente affermazione, che è stata unanimamente ratificata nella seduta di insediamento del Consiglio: "Assume, come propria linea guida e metodo di lavoro, tutte le strategie rivolte al raggiungimento di obiettivi di eccellenza nella ricerca, nella didattica e nell'assistenza, strumento indispensabile per valorizzare quanto c'è di positivo nell'Università Italiana e per rimuovere alcune opinioni negative dell'opinione pubblica nei confronti del mondo accademico".
Pertanto, verranno incoraggiati la ricerca scientifica, con respiro internazionale e che potrà avere come esito la pubblicazione su riviste con ampio impact factor; la partecipazione a congressi di risonanza nazionale ed internazionale; gli scambi con docenti e studenti di altri paesi; la partecipazione a progetti di ricerca a carattere nazionale ed internazionale; sviluppo di attività seminariali e in genere della formazione continua.